Futuro remoto Ri-generazioni

Per la quarta edizione consecutiva di Futuro Remoto, l’Istituto Confucio contribuirà alla proposta della rete MoSeF (http://mosef.na.cnr.it) , che illustrerà diverse declinazioni del concetto di “Rigenerazione”, con la partecipazione della Prof. Maria Cigliano alla tavola rotonda “Le mille vite del peperoncino: da spezia a medicamento”, che avrà luogo nell’aula del FabLab dalle 12.00 alle 14.00 e con l’intervento dell’Arch. Brunella Como su “La rigenerazione del quartiere italiano di Tianjin, un progetto innovativo di collaborazione tra Italia e Cina”, previsto presso lo stand “MoSeF” alle ore 16.00.


Tavola rotonda “Le mille vite del peperoncino: da spezia a medicamento

A cura di Pietro Amodeo (ICB-CNR Pozzuoli (NA) e rete “MoSeF”).
Con la partecipazione di
Dr.ssa Patrizia Spigno (Arca 2010, Acerra, NA)
Prof. Maria Cigliano (Istituto Confucio dell’Università “L’Orientale” di Napoli)
Dr Luciano De Petrocellis (ICB-CNR Pozzuoli (NA)).

Con la partecipazione attiva del pubblico ed i contributi di esperti ed appassionati di questo tema “caldo”, proveremo a mostrare le tante facce di un prodotto che non solo ha conquistato le cucine di molti paesi, ma possiede tante altre proprietà ed applicazioni, note e meno note, in campi diversi. Avvalendoci anche di dimostrazioni culinarie e di “exhibit” animati, illustreremo questi aspetti e cercheremo di soddisfare dubbi e curiosità del pubblico. Al termine dell’evento, una degustazione incentrata sul peperoncino, ad opera degli studenti dell’IPSEOA “Lucio Petronio” di Pozzuoli (NA), con la partecipazione dell’Istituto Confucio per la preparazione del tè secondo il cerimoniale cinese, permetterà una “verifica sperimentale” delle tematiche discusse.erazione” tecnologica, come riutilizzo degli scarti alimentari e non; biologica, come studio dei sistemi biochimici legati alla rigenerazione cellulare o tissutale; chimica, come rappresentazione dell'“orologio chimico” alla base della ciclicità di semplici reazioni inorganiche, come di complessi processi biologici; architettonico-urbanistica, come valorizzazione e recupero del patrimonio culturale.


La rigenerazione del quartiere italiano di Tianjin
un progetto innovativo di collaborazione tra Italia e Cina
conferenza dell’arch. Brunella Como

Verrà presentato l’intervento di restauro del quartiere italiano di Tianjin, con particolare enfasi sulla sinergia e l’integrazione tra competenze e metodologie italiane e cinesi, innovative e tradizionali.

IMG_9722.JPG
IMG_9729.JPG
IMG_7756.JPG